2013/06/08

"Rino Gaetano. Assassinio di un cantautore" La tesi e libro di B.Mautone




“Rino Gaetano è stato ucciso dalla massoneria.”
Questa la tesi del libro “Rino Gaetano. Assassinio di un cantautore” di Bruno Mautone, avvocato ed ex sindaco di Agropoli.
"...Provate a leggere attentamente i testi delle canzoni di Rino Gaetano, e capirete che la sua morte, alla fine, non è stata una tragica fatalità....”


Mautone ricorda anche una frase pronunciata da Rino Gaetano in un concerto del 1979 prima di eseguire “Nuntereggae più”:

“C’è qualcuno che vuole mettermi il bavaglio! Io non li temo! Non ci riusciranno! Sento che, in futuro, le mie canzoni saranno cantate dalle prossime generazioni! Che, grazie alla comunicazione di massa, capiranno cosa voglio dire questa sera! Capiranno e apriranno gli occhi, anziché averli pieni di sale! E si chiederanno cosa succedeva sulla spiaggia di Capocotta”



Rino canta Nuntereggae più alla trasmissione "Acquario" davanti a Costanzo e a Susanna Agnelli, entrambi citati nella canzone.





"C’è poi un altro brano che fa pensare,“Al compleanno della zia Rosina” in cui si legge ‘Vedo già la mia salma portata a spalla da gente che bestemmia che ce l’ha con me’. “




*§*


Rino, il "figlio unico" della canzone italiana  http://it.wikipedia.org/wiki/Rino_Gaetano

"...Il lavoro di Rino inizierà ad essere apprezzato solo diversi anni dopo la sua morte e le sue canzoni cominceranno ad essere riscoperte soprattutto dopo il 2000, riscuotendo consensi sempre maggiori in particolar modo tra le nuove generazioni e facendogli guadagnare lo status di artista di culto.."  


*§*



..e Rino ..filava e denunciava; mentre a Sanremo hanno imposto il brano più leggero "Gianna" distogliendo l'attenzione dai suoi brani fortemente dissacratori e dalla sua denuncia scanzonata ma potente.








ma tanto il cielo è sempre più blu




*§*



Posta un commento

Ti potrebbe interessare anche :



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...