2011/11/02

Ultima vergogna: gli sponsor delle Olimpiadi i responsabili del disastro di Bhopal

 

***************************************************

AGGIORNAMENTO DEL POST : 

Articolo del 26 DICEMBRE 2011

Londra 2012, la Dow ritira il suo logo dopo le accuse su Bhopal

La Dow Chemical Company ha annunciato che non esporrà il suo logo nel telone decorativo che avvolgerà lo stadio Olimpico di Londra in seguito alle proteste per la sua sponsorizzazione ai prossimi Giochi. Il Comitato olimpico indiano  la scorsa settimana aveva chiesto agli organizzatori di rifiutare l’accordo da otto milioni di euro con l’azienda a causa del suo coinvolgimento nell’esplosione che nel 1984 provocò la fuga di gas a Bhopal, in India, che portò alla morte di 25mila persone.
l'articolo :  Londra2012 - Ancora polemica sulla presenza sponsorizzativa di Dow chemical

Benissimo !!!  " L’annuncio è una vittoria per le associazioni dei diritti umani, tra cui Amnesty International, che avevano chiesto al Comitato Olimpico di rivedere l’assegnazione del contratto al colosso chimico ....“La decisione indica che almeno la Dow mostra una qualche forma di vergogna e non può che essere considerata positiva .”

******************************************  


 Uno dei peggiori disastri nella storia causato dall'industria chimica mondiale - 40 tonnellate di isocianato di metile (cianuro) fuoriuscite- ,  circa 20.000 morti in totale, sofferenze patite ancora oggi dai sopravvissuti , contaminazione ambientale,  lunga lotta per la giustizia da 28 anni ancora in atto, affossamento dei diritti umani ,...
adesso un'altra vergogna : sponsor alle Olimpiadi  !! 

I responsabili di una catastrofe di questa portata praticamente  rimasti  impuniti, ...ed ora la società che ha rilevato gli stabilimenti è  accettata come sponsor lì dove le Olimpiadi  rappresentano da sempre valori morali, intellettuali, culturali, artistici e fisici, e che ispirano e sottolineano uno stile di vita fondato sul rispetto dei valori universali di tolleranza, di uguaglianza , di vitalità e generosità , di unità.

Di umanità ...... 









".....Governo indiano e ong chiedono la cancellazione del contratto perché viola il codice etico dei Giochi olimpici. La Dow Chemicals, attuale proprietaria degli impianti che nel 1984 hanno provocato la morte per avvelenamento di 20mila persone, rigetta le accuse perché ha rilevato gli stabilimenti solo nel 2001.

Per questo, l’ong ha annunciato il lancio di una petizione su scala mondiale – sponsorizzata dallo Indian Olympics Committee – per chiedere la cancellazione dei contratti..... "


Giustizia, Umanità, Solidarietà, Rispetto,..
sono oggi diventati per tutti dei concetti privi di senso ?



*§*
 


" La vergogna di Bhopal e gli sponsor olimpici "

   Cinque minuti dopo la mezzanotte del 3 dicembre 1984 una fuga di isocianato di metile dalla fabbrica di pesticidi della Union Carbide avvolse la città di Bhopal, città indiana tra le più belle, dal clima temperato ( era chiamata la città dei sette laghi) e tra le più ricche di storia e cultura.
Subito morirono più di 5000 persone tra atroci sofferenze, e altre 15000 nei mesi successivi. Il numero di intossicati con gravi lesioni permanenti non fu mai calcolato, stime parlano anche di mezzo milione di persone.
Fu subito chiaro che la causa fu la negligenza e la mancanza di sistemi di sicurezza adeguati.
Dopo 27 anni gli Usa non hanno mai concesso l'estradizione dei responsabili e le vittime attendono ancora adeguati risarcimenti.


Per le Olimpiadi del 2012 a Londra lo stadio sarà cinto da un enorme telo decorativo sponsorizzato dalla Dow Chemicals Company. Cosa c'entra con Bhopal? Semplice, la Dow è la proprietaria della Union Carbide. "Se la Dow comparirà tra gli sponsor delle Olimpiadi, sarà come danzare sulle fosse comuni delle vittime di Bhopal” ha commentato Satinath Sarangi del Bhopal Group for Information and Action.
“Uno schiaffo ai sopravvissuti di Bhopal, una mancanza di rispetto per la loro lotta per la giustizia”  ha detto Amnesty International, appellandosi direttamente al Comitato olimpico e chiedendo spiegazioni.
Ma la Dow Chemical si è chiamata fuori non riconoscendosi responsabile per la sua controllata Union Carbide;
e il Comitato non ha ancora risposto.

...BUSINESS FIRST! Viva le Olimpiadi....... "


dalla nota su Facebook di Raffaele Mangano 



Storia breve del disastro e delle rivendicazioni
- L'eredità di Bhopal 

Lo sponsor alle Olimpiadidi Londra 2012
- Lo sponsor con Bhopal sulla coscienza


L'emozione che accompagna l'illusione di un momento di unità mondiale in questo evento olimpico, non la potremo provare rendendoci conto di tutto ciò,   ... anche questa spezzata dall' interesse personale e dalla bassezza morale .




*§*


Posta un commento

Ti potrebbe interessare anche :



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...