2015/10/06

Omaggio a Ivan Graziani


Ieri ho sognato un giardino,
Nel sogno con me c'era un uomo
Lui mi girava le spalle 
Solo perché non vedessi il suo viso.
Ti prego lasciami andare,
Ti prego chiunque tu sia
Com'è che sei così cieco
Non vedi, c'è il fuoco sulla collina.
E il fuoco proietta le ombre,
Arrivano fino ai cancelli
L'eco rimanda i rumori non senti,lassù
Si sa combattendo.
Farò la strada del fiume
In un'ora sarò su al passo
Gli altri hanno già raggiunto la cima
Vedremo il fuoco sulla collina
E forse dopo canteremo
A squarciagola canteremo
A sedici anni correre senza fiato è dolce.
Illuso, romantico e fesso - lui mi rispose -
I fuochi di cui stai parlando
Sono fari puntati sul campo
Dei trattori che stanno trebbiando.
Ieri ho sognato un giardino,
Nel sogno con me c'era un uomo
Lui mi girava le spalle
Solo perché non vedessi il suo viso...




" se la mia chitarra piange dolcemente .."


                                                                                                                                                                                               





Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA QUI UN TUO PARERE per uno scambio di idee, grazie !

Ti potrebbe interessare anche :



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...